Movimento a volute – la scrivania che danza

Questa opera rientra in stile tardo barocco, ricorda infatti capolavori realizzati a fine seicento con qualche forma più esile che ricorda già il settecento; rappresenta in toto la capacità dell’ornato di porre qualsiasi opera in una condizione di movimento. Le sottili gambe alleggeriscono il piano voluminoso, in una commistione di sobria eleganza e voluminoso sfarzo.

La scrivania è realizzata interamente in noce; osservando la parte frontale potrebbe sembrare un tavolo, sono invece i cassetti sul retro a caratterizzarla.

Nella parte soprastante, motivi floreali tutti diversi fra loro sono combinati in perfetta armonia di linea e volume.

Sul piano invece (realizzato in radica di noce) vi è intarsiato lo stemma del casato committente che viene così celebrato.

Ho voluto caratterizzare anche la scrivania con quello che negli anni è diventato quasi un mio segno distintivo: i segreti. Quest’opera ne presenta due. Sono simbolo del patto non scritto di fiducia tra artista e committente, allo stesso tempo rendono l’opera proprietà esclusiva di colui che ne conosce i segreti.

Per quanto riguarda la lucidatura, invece, è volutamente lasciata il più naturale possibile per contrastare le forme barocche esuberanti e arrivare all’equilibrio perfetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...